fbpx

Democrazia partecipativa, la proposta di ENPA.

Esattamente un mese fa, l’amministrazione comunale di Carini, attraverso un avviso pubblico “Democrazia partecipata” ha stanziato poco meno di 20 mila euro per dei progetti e delle proposte per migliorare il territorio carinese.

Una di queste proposte è arrivata proprio dalla nostra associazione che ha messo in campo le proprie conoscenze ed i propri esperti nel settore randagismo e benessere animale.

L’E.N.P.A. si propone di effettuare un censimento sul territorio dei cani randagi o comunque vaganti, stabilirne l’indole (anche in maniera approssimata), verificare se essi siano dotati di microchip e se siano sterilizzati o meno.

In più, cosa prevista dalla normativa nazionale e dalla legge regionale 15/2000 in materia di randagismo e benessere animale, E.N.P.A. propone di effettuare parallelamente un censimento delle colonie feline attraverso il servizio veterinario ASP.

Siamo fiduciosi che venga accolto dall’amministrazione comunale il nostro progetto di controllo del territorio, per il benessere degli animali, della cittadinanza e della salute pubblica.